Accedi
Carrello [0]

Chiuso Articoli aggiunti di recente

Non hai articoli nel carrello.

SPEDIZIONE E RESO GRATUITI
Valido per un periodo limitato

Chi siamo

  • 567
    Punti
    Vendita
  • 33
    Nazioni
  • 50
    Anni di
    esperienza

Teddy

Il principio. Nel 1961 Vittorio Tadei inizia la sua avventura imprenditoriale a Rimini, una splendida città italiana in riva al mare piena di belle ragazze in vacanza. Fondata la Teddy, nel 1988 dà vita a Terranova. Oggi si ritrova con più di 6.000 collaboratori, qualche soldo e una gran voglia di andare in paradiso.

Easy

Accessibile, informale, diretto, veloce. Fast Fashion e Low Cost. Per adesso basta così.

Risultati

Ok, Terranova macina risultati importanti ed è da più di 20 anni in costante crescita. Ma chi lavora nei nostri headquarter sa che neanche tutto questo “successo” rappresenta lo scopo ultimo del nostro fare impresa: c’è ancora di più.

Store

Per conoscere il nostro marchio “dal vivo” o vi fate un giro in riviera, per visitare il nostro quartier generale e giocare a beach-volley, o cercate uno dei quasi 500 punti vendita sparsi per il mondo. Sensazioni full of life garantite, ovunque, da Trapani a Mosca, da Copenaghen a Il Cairo.

Team

Siamo una squadra. E nello spogliatoio succede di tutto. Seguici su Twitter, non vi risparmieremo niente

www.twitter.com/terranovastyle

Network

Senza i nostri affiliati, senza i nostri fornitori integrati e soprattutto senza una testa che ragiona in modalità “open” e “together” potremmo anche andare tutti a casa domani. Quindi meglio rimanere impostati su modalità “network”.

Pubbliche relazioni

Semplicemente non ne facciamo. Niente PR, è inutile: non ci vengono bene. Quello che ci riesce meglio è incontrare le persone, andarci a pranzo insieme, guardarle negli occhi, magari anche abbracciarle.

Visione

Controllare la rete distributiva, avere come orizzonte del mercato il mondo (molto prima del WTO) ragionare sempre in una logica di partnership con tutti - clienti, istituzioni (quando è possibile) e fornitori - investire nei punti vendita e non in droga (pubblicità). Ragionare così negli anni sessanta, settanta e ottanta (e anche novanta, dai) si chiamava visione. Cosa significhi oggi avere visione non possiamo dirvelo, ma vi assicuriamo che l'orizzonte ultimo di tutte le nostre "visioni" rimarrà quel "sogno" che - finché esisterà Teddy - non tramonterà mai.